07 Luglio 2020

Consulenza Sociologica nei Processi di Cambiamento


Una delle dimensioni in cui più frequentemente si cerca di avviare e di portare a termine un processo di cambiamento è quella delle diete alimentari. Aumentare la consapevolezza, l’autocontrollo e la coerenza nelle diete alimentari è il primo passo verso il raggiungimento degli obiettivi.
Sarà capitato a tutti di iniziare una dieta con tanto entusiasmo e poi di non arrivare alla fine del percorso. Seguire una dieta comporta impegno, costanza, determinazione. Alla base di tutto deve esserci una forte motivazione.
Possiamo definire la motivazione come l’energia che attiva, dirige e sostiene il comportamento umano.
Molto spesso, dietro ai continui fallimenti derivati dai mancati obiettivi durante un percorso di dieta, si nascondono molteplici disagi che, nella maggior parte dei casi, si traducono in problematiche di tipo comportamentale e/o relazionale.
Il non sentirsi “adeguati” con il proprio corpo spesso induce a vivere in modo passivo o insofferente la propria vita e le relazioni con gli altri e ciò porta ad entrare in un circolo vizioso, dal quale però è possibile uscire.

Da dove iniziare?
Certamente è fondamentale rivolgersi a un dietologo o nutrizionista che possa dare indicazioni mirate sulla base di una dieta personalizzata.
Ma iniziare un programma di dimagrimento non significa solo seguire una dieta. Significa cambiare gradualmente il proprio stile alimentare e il proprio stile di vita.

Quando si avvia un processo di cambiamento spesso si è portati a pensare di non farcela, di non arrivare fino in fondo. E questo accade anche nel momento in cui si decide di iniziare una dieta alimentare. E allora, cosa si può fare per gestire il cambiamento attraverso consapevolezza, autocontrollo e motivazione?

Il supporto della dott.ssa Antonella Di Benedetto, nella fattispecie, sarà determinante per iniziare e portare a completamento il processo di cambiamento, stabilendo un piano di obiettivi e condurre al raggiungimento di questi in modo coerente ed efficace.

Vediamo come:
Il percorso da intraprendere attraverso la consulenza sociologica della dott.ssa Di Benedetto consiste nel rendere il cliente consapevole della propria alimentazione, del proprio corpo e dei comportamenti legati alla volontà e al desiderio di perdere peso.
Per sviluppare tale consapevolezza e tradurla in forte motivazione verso il raggiungimento dell’obiettivo bisogna intraprendere una analisi dei fattori che influenzano il modo di nutrirsi e di rapportarsi al cibo. Pertanto, la prima indagine è volta ad individuare:

- qualità delle relazioni (al lavoro, in famiglia, in contesti sociali)
- situazioni e contesti sociali (luoghi e persone), momenti della giornata e/o della settimana
- emozioni che influenzano il rapporto con il cibo e con i pasti
- modalità di pensiero che spingono a mangiare in modo non razionale
- situazioni critiche scatenanti e/o conseguenti errate modalità comportamentali
- stili comportamentali (es. il modo in cui si fa la spesa)
- pensieri disfunzionali che inducono a comportamenti disfunzionali e quelli che ne seguono
(sensi di colpa, ansia, preoccupazione etc.)
- capacità di problem solving
- leve motivazionali finalizzate all’obiettivo
- livello di autostima

A tale indagine seguirà un percorso personalizzato volto alla costruzione e/o al rafforzamento della motivazione nel perseguire e completare il processo di cambiamento e, al contempo, di una visione nuova di sé e del proprio stile di vita.
Il cliente sarà seguito nel percorso di cambiamento, supportato anche da eventuale adeguata assistenza telefonica.


form di richiesta informazioni
Riempi il modulo sottostante per richiedere un contatto.

inserisci il motivo della tua richiesta di contatto
 (testo completo) obbligatorio

siti web miludasite
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account